28 novembre 2011

Furetto: caratteristiche e comportamenti di questo simpatico animaletto domestico


Simpatico animaletto appartenente alla famiglia dei Mustelidi, discendente da numerose selezioni della puzzola europea, il furetto, sin dai tempi dei greci e dei romani, ha rivestito un ruolo da protagonista nella caccia soprattutto dei conigli. Questa tendenza ha portato ad un progressivo e graduale addomesticamento del furetto che, ad oggi, lo consacra vero e proprio animale domestico.

Caratteristiche fisiche
Fisicamente, il furetto, interamente ricoperto di pelliccia,  può raggiungere la lunghezza di 40, 60 centimetri al massimo per un maschio ed un peso complessivo fino a 2 kg. Il corpo è allungato, particolarmente flessibile, tenuto su da zampe corte.

La testa è piccola, il muso è allungato e tinto di rosa dal naso all'estremità della punta. Collo e coda lunghi. Tondeggianti, piccole, rosa e protette da ciuffi di pelo, infine, le orecchie.
Caratteristiche comportamentali
--> Il furetto è un animale estremamente agile, flessibile e sinuoso. Raggiunge facilmente gli angoli più angusti e nascosti della casa. Tendenzialmente aggressivo, diventa docile ad affettuoso se saputo ammaestare. Giocherellone, curioso, simpatico. Dorme per ore ed ore, e il sonno è profondissimo. Inoltre dal suo nome latino - mustela putorius furo, letteralmente "faina puzzolente ladra" - ecco altre caratteristiche. Il furetto infatti tende a nascondere sempre il cibo recuperato e si caratterizza da un odore molto forte e poco gradevole quando non è sterilizzato. Infine, il furetto manca di istinto di sopravvivenza e di senso dell'orientamento e una volta lontano dal posto in cui è stato abituato a vivere, non riuscirà più a farvi ritorno.
Notizie aggiuntive
Il furetto è un carnivoro e si nutre prevalentemente di carne cruda. Va d'accordo con altri animali, e con gli uomini riesce ad essere sorprendentemente affettuoso. Mediamente un furetto vive tra i 7 e i 10 anni.

(Foto di Akk_russ - Flickr - CC)

2 commenti: