29 dicembre 2011

Deucalione e Pirra: i progenitori della stirpe umana

Deucalione e Pirra, secondo la tradizione, erano una coppia di sposi cugini, noti in particolar modo per la loro rettitudine ed onestà. 
La loro vicenda è legata alla terribile volontà di Zeus di distruggere in un sol colpo l'intera stirpe umana con una maestosa e spaventosa inondazione che avrebbe risparmiato la vita soltanto agli onesti, in questo caso a Pirra e Deucalione.
I due sposi, dietro suggerimento di Prometeo, infatti, decisero di costruire una piccola imbarcazione con cui affrontare l'imminente catastrofe.
Su quella barchetta, Deucalione e Pirra rimasero per ben 9 notti e 9 giorni al termine dei quali essi riuscirono finalmente a guadagnare la terra ferma approdando sul monte Parnaso.
A quel punto, ai due sposi venne concesso di esprimere un desiderio ed essi non esitarono a chiedere la compagnia di altri esseri viventi.
Zeus, mosso a compassione, volle accontentare i due coniugi ma a condizione che essi gettassero alle loro spalle le ossa della propria madre. Pirra e Deucalione immaginarono che Zeus si riferisse alla madre terra e dai pugnetti di terra, per l'appunto, che Pirra gettò dietro le proprie spalle nacquero delle donne, mentre da quelli di Deucalione nacquero uomini.
Questo mito fu reso famoso in special modo da Apollodoro e da Ovidio che indicarono Pirra e Deucalione come i progenitori della attuale stirpe umana.

(Foto di Moedernens - Flickr - CC)

-->

4 commenti:

  1. I temi si rincorrono fra loro, nella Bibbia e nei miti.. =)

    RispondiElimina
  2. Ti immagini buttare ossa vere? Brrr... :-)

    RispondiElimina
  3. @Anna: Esatto, si trovano tantissime corrispondenze...
    @Laura: una scenetta deliziosa...

    RispondiElimina
  4. Anna hai ragione io ke studio epica e che sono cristiana lo so tt i temi si collegano fra loro :) :D

    RispondiElimina