23 febbraio 2012

Lord Jim di Joseph Conrad: trama e contesto

Pubblicato nel 1900, circa due anni prima di "Cuore di tenebra", esce il romanzo "Lord Jim". Si tratta della prima opera di Joseph Conrad considerata un piccolo capolavoro, un gioiello della letteratura del periodo.
Già in questo romanzo infatti lo scrittore polacco affronta la tematica imperialista ma svelandone le ambiguità di fondo, le barbarie, le atrocità, i falsi miti e le ipocrite giustificazioni.
Trama
Protagonista della vicenda è Lord Jim, ufficiale di marina che deve fare i conti con una terribile macchia nella propria carriera.
Egli infatti faceva parte del gruppo di ufficiali che stavano trasportando 800 pellegrini musulmani attraverso l'Oceano Indiano a bordo della nave Patna. Durante la traversata però la vaporiera sembra sul punto di affondare e il capitano, Jim e gli altri ufficiali decidono codardamente di abbandonare il mezzo e i passeggeri al proprio destino. La Patna però fortunatamente viene tratta in salvo mentre al vigliacco gruppetto di ufficiali è riservato un processo, la perdita del certificato da marinaio e dell'onore.
Lord Jim, in seguita a questa terribile parentesi, avrà come unico obiettivo quello di votare la propria esistenza ad ogni tentativo possibile di riscatto e questo nuovo cammino lo porterà fino all'isola Malese di Patasan. 
Sul posto, Lord Jim imparerà presto a conoscere gli indigeni con i quali entrerà in stretta confidenza instaurando un rapporto basato sulla stima e sul rispetto reciproci. In particolare, egli stringerà un rapporto di amicizia con il capo di questi indigeni tanto da aiutare lui e la sua gente a difendersi dalle scorrerie dei predoni arabi.
L'idillio viene coronato anche dalla relazione amorosa che Jim allaccerà con l'indigena Jewel.
Questo ordine precario però è destinato a spezzarsi nel peggiore dei modi. Un'altra scorreria capitanata da un bianco - tale Gentleman Brown - porterà sull'isola di Putasan solo morte e distruzione. Jim verrà colto impreparato da questo attacco e sembrerà non fare molto per arrestarne la furia finché il figlio del capo degli indigeni non trova la morte per mano del predone europeo.
A questo punto Jim troverà la sua strada, offrendo come sacrificio il proprio corpo al capo degli indigeni,desideroso di assecondare la sua sete di vendetta per l'assassinio del figlio. Jim, nella morte, ottiene finalmente il riscatto che cercava.
Splendido romanzo in cui si ritrovano tutti gli ingredienti cari a Conrad: il mare, l'eroe reietto, l'avventura.

(Foto di CdrummBks - Flickr)
-->

3 commenti:

  1. Che tristezza :-(... ah, questi uomini!

    RispondiElimina
  2. qualche riferimento alla Concordia?
    monica c.

    RispondiElimina