18 marzo 2012

Polissena e Achille: l'amore durante la guerra

La vicenda di Polissena è strettamente connessa alla guerra di Troia e al condottiero greco Achille

Figlia del re di Troia, Priamo e di Ecuba, Polissena incontrò per la prima volta il giovane valoroso combattente greco in occasione del durissimo scontro di questi contro il fratello della ragazza, Troilo. Achille infatti aveva teso un'imboscata al giovane troiano in seguito alla quale egli non esitò a scagliarglisi contro per ucciderlo. Ma proprio mentre la sua furia non lasciava scampo a Troilo, gli sguardi di Polissena ed Achille si incrociarono per un momento e tanto bastò per far innamorare l'eroe greco di un amore profondissimo.

Secondo quanto riportato da Igino, il sentimento che infuocò il coraggioso cuore di Achille fu talmente forte tanto da spingerlo a dichiararsi pronto a tradire anche gli stessi greci per amore di Polissena. I troiani infatti non esitarono a sfruttare questo romantico imprevisto a loro vantaggio, attirando Achille in una trappola mortale.

La guerra però aveva in serbo una sonora sconfitta per i troiani e quando i capi greci entrarono come trionfatori entro le mure della città conquistata e presero a spartirsi le donne dei caduti combattenti di Troia, Achille si palesò sotto forma d spirito, pretendendo che qualcuno sacrificasse su un altare la amata Polissena, in modo che le loro anime potessero ricongiungersi. Ad accontentarlo ci pensò Neottolemo, figlio di Achille, che acconsentì ad uccidere la giovane troiana.

La morte coraggiosa di Polissena è stata poi fonte di spirazione di molti scrittori tra cui Ovidio, Euripide e Seneca. In particolare, quest'ultimo ricostruisce il momento tragico del sacrificio della giovane principessa troiana mettendo in scena un duro scontro tra Agamennone, intenzionato a non accontentare la folle richiesta di Achille defunto, e Neottolemo che invece farà di tutto per soddisfare la richiesta del padre.

(Foto di Storem - Flickr)
-->

4 commenti:

  1. morta lei, morto il fratello... che disastro...
    monica

    RispondiElimina
  2. Quella che si definisce una tragedia greca :D

    RispondiElimina
  3. Esatto, una tragedia in tutti i sensi!! :)

    RispondiElimina