27 maggio 2013

Working Capital 2013

Chissà quanti di voi hanno delle idee che in testa frullano già da un po’ in merito a progetti lavorativi che potrebbero tramutarsi in qualcosa di reale e divenire impresa. Ma magari quelle idee le lasciate lì perché non sapete bene come procedere, da quali passi cominciare.
Se vi riconoscete in questo profilo, di certo non potrà non interessarvi la ghiotta proposta promossa e firmata da Telecom Italia a sostegno degli start upper italiani. Sto parlando di working capital 2013, programma già messo in opera negli anni precedenti che ha già raccolto vasti consensi e che quest’anno torna in forma ancora più smagliante.
Grazie a working capital 2013, infatti, sarà possibile prendere parte a dei percorsi di accelerazione della durata di 3 mesi durante i quali dei mentor preparati e specializzati affiancheranno gli start upper che sono stati ritenuti idonei affiancandoli nelle prime delicate fasi di avvio della loro impresa in ambito digital e in ambito green. Ma c’è di più.
Working capital 2013 sta mettendo in palio anche 30 Grant d’Impresa, di 25 mila euro ognuno, destinati per metà ai partecipanti ai corsi di accelerazione mentre la restante parte verrà destinata a quanti abbiano fatto richiesta per i corsi e a quanti non abbiano superato le selezioni.
La possibilità di prendere parte ai corsi è inoltre agevolata dalla scelta delle sedi in cui si terranno e che coinvolgeranno una città del nord – Milano – una del centro – Roma – e una del sud – Catania, tutte realtà urbane elette fiori all’occhiello della digital innovation.
Se pensate dunque di avere delle idee che possono davvero diventare delle consolidate realtà lavorative, vi invito a prendere visione del regolamento di partecipazione al programma working capital 2013, consultabile comodamente alla pagina facebook dedicata. In generale, basti tener presente che si ha tempo fino al 30 maggio 2013 per inoltrare il proprio progetto e specificare in quale delle 3 sedi prescelte si intende prendere parte ai corsi, mentre per partecipare alle Call il termine ultimo è fissato per il 30 settembre.
A me piacerebbe tanto partecipare se solo avessi in mente una bozza di qualche progetto realizzabile in campo green o digital. In Italia comunque di certo le idee non mancano, a giudicare dal repository, database in cui sono stati raccolti tutti i progetti presentati nelle scorse edizioni e liberamente consultabili.


 Che dire? A me sembra un’occasione imperdibile. E voi che ne pensate?  

1 commento:

  1. ce ne fossero di iniziative così per i giovani!
    monica c.

    RispondiElimina